POSTE SARDEGNA Un tavolo contro i tagli

Sabato 14 gennaio 2017

Cronaca Regionale

Regione e Anci: salvare i servizi nei piccoli centri

Poste, un tavolo contro i tagli

Sarà un tavolo tecnico a seguire le fasi della riorganizzazione dei servizi postali in Sardegna. Un tema delicato che all’inizio di novembre ha portato nelle piazze di tutta Italia i dipendenti per protestare.
La decisione di dare vita a un organo imparziale è maturata dopo l’incontro tra l’assessore regionale degli Enti locali, Cristiano Erriu, il presidente dell’Anci Sardegna, Pier Sandro Scano e una delegazione di Poste Italiane. Il problema riguarda la soppressione degli uffici postali in numerosi Comuni: «La Giunta è in piena sintonia con l’Anci», sottolinea l’assessore che ha poi ribadito «l’importanza di verificare il percorso, attraverso un dialogo continuo con i massimi rappresentanti delle Poste».
Uno degli obiettivi del tavolo tecnico è riuscire a mettere le fondamenta per un Protocollo di intesa tra Regione, Anci e Poste Italiane. La base del ragionamento è affrontare le «diverse forme di riorganizzazione, legate alle esigenze dei territori», spiega l’assessore Erriu, «e l’efficienza dei servizi deve essere sempre tenuta in massima considerazione». I prossimi incontri serviranno per individuare gli ambiti prioritari di intervento anche se, sottolinea l’assessore, «l’azienda ha confermato la continuità del servizio ai cittadini e la presenza degli uffici postali sul territorio senza rischi occupazionali». (m. s.)

I Commenti sono chiusi

Visite
Visitatori On-Line: 0
Visitatori Totali: 25886
Newsletter

Inserisci la tua mail per iscriverti


Newsletter Plugin by Bulk Email Software